LOGO CESV MESSINA

LOGO CESV MESSINA

Il CESVME Centro Servizio per il Volontariato di Messina ha recentemente rinnovato il proprio organo direttivo che ha voluto, tra i primi atti, riconfermare il protocollo d’intesa stipulato con ENTES stante i lusinghieri e gratificanti risultati ottenuti. Il progetto di collaborazione instaurato tra le realtà del volontariato e della promozione sociale si è articolato in una serie di attività condivise che sono spaziate dalla reciproca programmazione di progetti e programmi di formazione, all’interscambio di esperienze in tema di gestione amministrativa ed istituzionale, alla condivisione di strutture e risorse umane, con il chiaro obbiettivo della creazione di una “rete del Terzo Settore” scevra da personalismi ed individualità, funzionale e fruibile. La concretezza del progetto è stata ulteriormente validata dai contenuti espressi nella recente legge di riforma del Terzo Settore che ha indicato e tracciato delle linee guida indirizzate ad un maggiore coinvolgimento di tutti i comparti del Terzo Settore stesso, all’assunzione da parte dei Centri Servizi di un ruolo sempre più significativo e sostanziale per la vita del comparto sociale. Prossimo obbiettivo programmato e condiviso è la realizzazione di un complesso di seminari, eventi e work shop, destinati ai soggetti del Terzo Settore ed ai singoli cittadini, per conoscere e studiare i decreti attuativi della citata legge ed individuare le attività e gli adempimenti eventualmente connessi. La piattaforma multimediale ENTES fungerà da strumento comunicativo privilegiato consentendo, nel contempo, una rapida e tempestiva partecipazione ai soggetti interessati. “Noi abbiamo sempre creduto nel progetto di rete” ci conferma Antonio Reale Presidente Nazionale di ENTES “ in quanto il sempre maggior peso specifico dell’azione del mondo associativo nell’ambito della realtà sociale nazionale merita strumenti sempre più aggiornati, ma soprattutto informazione e consapevolezza di ogni singolo attore all’intero di un insieme di competenze ed esperienze”. Le prime azioni di informazione/formazione saranno operative contestualmente alla pubblicazione dei decreti attuativi, stimata entro la primavera prossima.